Si.A.Po.L.
   Chi Siamo

   Segreteria generale

   Strutture regionali

   Statuto

   Modulo di iscrizione

   Concorsi

   Siti utili

Servizi
   Comunicati

   Circolari

   Contratti

   Convenzioni

   L'Opinione

   Leggi

   Rassegna Stampa

   Professionale

   Quaderno Sindacale

   Sentenze Consiglio di Stato

   Sentenze Corte Costituzionale

   Sentenze Corte di Cassazione

   Sentenze TAR e Corte Conti

   Sentenze Tribunale

   Ultime notizie

Home  E-Mail  Download Acrobat   Come raggiungerci

Circolare Dipartimento Trasporti Terrestri
Conseguimento patenti di guida e Cap "fuori sede"-Circolare Prot. 209/DTT del 11/10/2004

Circolare Prot. 209/DTT del 11/10/2004

Esami per il conseguimento di patenti di guida e di certificati di abilitazione e formazione professionale da parte di candidati "fuori provincia".

La presente circolare operativa si inserisce nell'alveo di una serie di recenti misure avviate dallo scrivente Dipartimento che se da un lato hanno il fondamentale obiettivo di garantire sempre il massimo livello di trasparenza dell'attività istituzionale, dall'altro puntano a conseguire un livello parimenti alto di tutela dell'azione amministrativa nei confronti di possibili azioni illecite che hanno come conseguenza lo scadimento dell'immagine dell'amministrazione e delle sue componenti.

A seguire si forniscono quindi le indicazioni operative per la gestione dei casi di candidati provenienti da "fuori provincia".

Il candidato deve produrre, in duplice esemplare, una istanza in carta semplice nella quale deve dichiarare che la richiesta di sostenere l'esame presso l'ufficio adito, diverso da quello della provincia di residenza, è giustificata da consistenti motivazioni di natura logistica, di lavoro, di studio etc.

L'istanza, della quale è allegato alla presente un fac-simile, deve essere rivolta al Direttore dell'Ufficio provinciale adito e deve essere sostenuta da documentazione idonea a comprovare le motivazioni addotte (copia del certificato di iscrizione universitaria, attestazione del datore di lavoro etc.).

Il direttore dell'Ufficio, od uno dei funzionari da questi eventualmente delegato per gli scopi della presente circolare, valuterà l'istanza e sulla stessa, ove ritenuta ammissibile, apporrà un visto formale di accettazione, restituendo una delle due copie all'interessato od a chi per suo conto l'avrà prodotta, archiviando la seconda copia agli atti dell'Ufficio per la conservazione per un periodo non inferiore a due anni.

Soddisfatte tali condizioni, il candidato potrà seguire l'iter degli esami senza vincoli di nessun tipo e potrà quindi, in particolare, sostenere gli esami anche presso le sedi esterne riconosciute, alla pari degli altri candidati residenti nella provincia.

Ove invece il candidato non si trovi nelle condizioni di poter adeguatamente motivare tale richiesta si potrà procedere alla prenotazione per sostenere l'esame - sia teorico che pratico - esclusivamente presso la sede dell'ufficio, in tal caso la Direzione dell'Ufficio curerà, ove possibile, di effettuare sessioni specifiche per tali candidati.

La procedura di cui sopra si applicherà con riguardo sia agli esami per il conseguimento delle patenti di guida (di tutte le categorie) sia agli esami per il conseguimento dei certificati di abilitazione professionale (CAP) o di formazione professionale (CFP).

Tale procedura riguarderà, almeno in una prima fase, soltanto candidati provenienti da province non limitrofe a quella adita, potendosi ritenere del tutto fisiologico uno scambio di candidati tra province limitrofe, anche in ragione della collocazione geografica specifica di taluni uffici provinciali.

Eventuali fenomeni di più ampia portata dovranno essere attentamente seguiti e segnalati a questa Sede.

La procedura in questione ha principalmente l'obiettivo di coinvolgere la piena consapevolezza del candidato "fuori provincia", affinché l'operazione da questi richiesta rientri inequivocabilmente nel quadro di una sua libera scelta.

Si sottolinea inoltre come con tale disposizione venga fatto comunque salvo il diritto del cittadino, ovunque residente in Italia, di rivolgersi a qualsiasi espressione territoriale del Dipartimento dei Trasporti Terrestri.

Le presenti disposizioni hanno effetto immediato, salvo gli esami già prenotati; esse vengono emanate in via sperimentale per mesi sei, con riserva di aggiustamenti o di conferma definitiva sulla base dell'esperienza che si andrà ad acquisire.

In proposito si chiede ai sigg. Direttori dei SIIT settore trasporti di voler riferire a questa sede sugli effetti della presente, trascorso il primo trimestre di applicazione.

IL CAPO DIPARTIMENTO
(dr. ing. Amedeo Fumero)
_______________________________________________________________________________