Si.A.Po.L.
   Chi Siamo

   Segreteria generale

   Strutture regionali

   Statuto

   Modulo di iscrizione

   Concorsi

   Siti utili

Servizi
   Comunicati

   Circolari

   Contratti

   Convenzioni

   L'Opinione

   Leggi

   Rassegna Stampa

   Professionale

   Quaderno Sindacale

   Sentenze Consiglio di Stato

   Sentenze Corte Costituzionale

   Sentenze Corte di Cassazione

   Sentenze TAR e Corte Conti

   Sentenze Tribunale

   Ultime notizie

Home  E-Mail  Download Acrobat   Come raggiungerci

P.A.-Contratti si, ma al risparmio

ItaliaOggi  - del 23/8/2006
di Alessandra Ricciardi


I contratti dei 3,5 milioni di dipendenti pubblici saranno rinnovati. Ma al minimo. ´Non ci sarà nessun blocco contrattuale, il governo stanzierà nella prossima finanziaria un miliardo di euro, altri tre per il successivo biennio', ha annunciato al meeting di Rimini il ministro per le riforme e l'innovazione, Luigi Nicolais, preparandosi ad incontrare a settembre i sindacati. Che già hanno fatto sapere di giudicare inadeguata la proposta. E parlano di un ´settembre difficile'. Di fatto, sostengono, si sta proponendo una moratoria di un anno o peggio ancora una modifica del modello contrattuale senza preventivo confronto. L'annuncio di Nicolais era all'insegna di una ripresa del dialogo, dopo l'alzata di scudi dei sindacati sulla politica interventistica del governo sulla p.a. Perché, ha spiegato Nicolais, ´come rilevato anche dal presidente del consiglio, Romano Prodi, e il ministro dell'economia, Tommaso Padoa-Schioppa, il rinnovo dei contratti è il punto di partenza per l'avvio del processo di concertazione con i sindacati. Non si può avviare una concertazione fondamentale per realizzare quelle grandi riforme che servono al paese', ha concluso, ´ senza pensare al rinnovo'.

Il contratto interessa il biennio economico 2006-2007. Nella Finanziaria 2006, il governo Berlusconi ha stanziato risorse insufficienti: 505 milioni di euro che consentono di pagare l'indennità di vacanza contrattuale, ossia un incremento medio a regime mensile di circa 10 euro. Che arriverebbe a 25 euro, secondo stime sindacali, considerando il miliardo della prossima Finanziaria.(....omissis.......).

(Riproduzione riservata- Si ringrazia l'Editore per la gentile concessione)

_____________________________________________________________________________________