Si.A.Po.L.
   Chi Siamo

   Segreteria generale

   Strutture regionali

   Statuto

   Modulo di iscrizione

   Concorsi

   Siti utili

Servizi
   Comunicati

   Circolari

   Contratti

   Convenzioni

   L'Opinione

   Leggi

   Rassegna Stampa

   Professionale

   Quaderno Sindacale

   Sentenze Consiglio di Stato

   Sentenze Corte Costituzionale

   Sentenze Corte di Cassazione

   Sentenze TAR e Corte Conti

   Sentenze Tribunale

   Ultime notizie

Home  E-Mail  Download Acrobat   Come raggiungerci

Friuli Venezia Giulia n.7 del 10/1/2007
Non sempre sanzionabile la sosta con auto di servizio in attesa del collega

ItaliaOggi  - 27/4/2007 (autore: Stefano Manzelli )

L'agente di polizia locale che attende il collega fuori da un esercizio commerciale con l'auto di servizio non incorre necessariamente in una sanzione disciplinare. E l'eventuale clamore suscitato sulla vicenda dalla stampa non può influire sulla valutazione del comportamento censurato.

Lo ha chiarito il Tar Friuli-Venezia Giulia, con la sentenza n. 7 del 10 gennaio 2007. Un operatore di polizia municipale è stato sospeso dal servizio per aver atteso la moglie, sua collega, nei pressi di una profumeria. Entrambi gli agenti erano infatti impegnati in un controllo stradale ma per una improvvisa esigenza fisica la vigilessa è stata costretta a recarsi con urgenza nell'esercizio commerciale per l'acquisto di articoli sanitari.

Questo comportamento è stato però censurato dall'amministrazione comunale che lo ha ritenuto gravemente lesivo per l'immagine esterna del comune. Contro la conseguente sanzione disciplinare l'interessato ha proposto ricorso al Tar che ha accolto le censure. La misura adottata, specifica la sentenza, è palesemente sproporzionata rispetto all'accaduto e le considerazioni espresse dall'opinione pubblica sulla questione evidentemente non obiettive.

_________________________________________________________________________________