Si.A.Po.L.
   Chi Siamo

   Segreteria generale

   Strutture regionali

   Statuto

   Modulo di iscrizione

   Concorsi

   Siti utili

Servizi
   Comunicati

   Circolari

   Contratti

   Convenzioni

   L'Opinione

   Leggi

   Rassegna Stampa

   Professionale

   Quaderno Sindacale

   Sentenze Consiglio di Stato

   Sentenze Corte Costituzionale

   Sentenze Corte di Cassazione

   Sentenze TAR e Corte Conti

   Sentenze Tribunale

   Ultime notizie

Home  E-Mail  Download Acrobat   Come raggiungerci

Finalmente in arrivo le targhe per i veicoli della Polizia Locale
In drittura d'arrivo la distribuzione da parte di alcune DTT

E' passato più di un anno dal 27 giugno 2006, con l'entrata in vigore del  D.M. n.209/2006, (vedi anche allegato 1 e allegato 3 ) .
 
Tra pochi giorni la polizia locale potrà disporre dei primi veicoli contraddistinti da una targatura uniforme su tutto il territorio. Ma questa novità troverà applicazione solo per i mezzi utilizzati per i servizi di polizia stradale e previa immatricolazione specifica del veicolo. Il via libera a questa importante omologazione dei vigili urbani è conseguente all'avvenuta pubblicazione nella Gazzetta n. 288 del 12 dicembre 2007 del decreto del ministero dei trasporti 25 settembre 2007. Dopo le novità rappresentate dalla patente di servizio, la polizia municipale e provinciale potrà ora disporre anche di un sistema di targatura analogo a quello delle altre forze di polizia. L'articolo 93 del codice stradale prevede già da molto tempo l'immatricolazione dei veicoli dei vigili a uso esclusivo dei servizi di polizia stradale. Conseguentemente, l'articolo 246 del regolamento stradale rimandava però al ministero dei trasporti la facoltà di disciplinare le targhe di servizio da applicare a questi veicoli e quindi solo con il dm n. 209/2006, pubblicato sulla G.U. n. 134 del 12 giugno 2006 sono state individuate queste caratteristiche. Le targhe, con sfondo bianco e caratteri neri, saranno differenziate per tipologia ma hanno le dimensioni di quelle comuni. La differenza grafica più evidente riguarderà l'indicazione polizia locale apposta per esteso sui modelli. Ma per l'effettiva distribuzione e immatricolazione dei mezzi occorreva attendere l'ulteriore decreto che è stato registrato alla Corte dei conti il 9 novembre scorso. Il prezzo di vendita finale delle targhe è stato fissato in 12,72 euro per i ciclomotori, 20,85 euro per i motocicli e 39,12 euro per gli autoveicoli. Ora spetterà ai comuni attivare le pratiche di regolarizzazione anche in riferimento ai veicoli già immatricolati.
(da Italia Oggi a cura di Stefano Manzelli 14/12/2007)
 
(aggiornato al 28 dicembre 2007)