Si.A.Po.L.
   Chi Siamo

   Segreteria generale

   Strutture regionali

   Statuto

   Modulo di iscrizione

   Concorsi

   Siti utili

Servizi
   Comunicati

   Circolari

   Contratti

   Convenzioni

   L'Opinione

   Leggi

   Rassegna Stampa

   Professionale

   Quaderno Sindacale

   Sentenze Consiglio di Stato

   Sentenze Corte Costituzionale

   Sentenze Corte di Cassazione

   Sentenze TAR e Corte Conti

   Sentenze Tribunale

   Ultime notizie

Home  E-Mail  Download Acrobat   Come raggiungerci

ROMA- Finalmente approvata la dotazione dell'arma ai Colleghi romani

 

I VIGILI DELLA CAPITALE CON IL SINDACO DI ROMA:

    LA GIUNTA COMUNALE APPROVA LA DELIBERA SULL’ARMAMENTO DELLA POLIZIA MUNICIPALE

   

            Oggi, 18 Giugno 2008, con l’approvazione in Giunta Comunale della delibera che prevede l’armamento della Polizia Municipale di Roma, il Sindaco Alemanno rompe il ventennale blocco “peloso” imposto inopinatamente dalle Giunte di sinistra alla dotazione dell’arma da fuoco ai Vigili Urbani della Capitale.

            Dimostrando coraggio determinazione e rispetto verso la “Sua Polizia”, il Sindaco Alemanno ha dato corso all’iter per l’armamento del Corpo di Polizia Locale più grande e più importante di Italia proprio perché presidio della capitale della nazione e simbolo della Polizia Locale.

            Finalmente i “Vigili Urbani” di Roma potranno essere parificati, in materia di armamento, a tutti gli altri colleghi di Italia che sono già dotati delle armi da oltre un decennio.

            Il Sindaco di Roma, oggi, ha compiuto un atto doveroso per il miglioramento della condizione di lavoro dei poliziotti locali di cui Egli è il “Comandante supremo” e giusto perché legato alla tutela dell’incolumità dei 6000 agenti municipali aggrediti per ben 395 volte nel solo anno 2007 senza che i sindaci predecessori muovessero un dito in loro difesa ma, soprattutto, per la difesa dei cittadini e la garanzia della sicurezza pubblica.

            L’OSPOL, nel plaudire il Sindaco di Roma, On. Gianni Alemanno, non può che compiacersi ed auspicare una breve e positiva conclusione dell’intero iter per la dotazione dell’arma ai Vigili Urbani.