Si.A.Po.L.
   Chi Siamo

   Segreteria generale

   Strutture regionali

   Statuto

   Modulo di iscrizione

   Concorsi

   Siti utili

Servizi
   Comunicati

   Circolari

   Contratti

   Convenzioni

   L'Opinione

   Leggi

   Rassegna Stampa

   Professionale

   Quaderno Sindacale

   Sentenze Consiglio di Stato

   Sentenze Corte Costituzionale

   Sentenze Corte di Cassazione

   Sentenze TAR e Corte Conti

   Sentenze Tribunale

   Ultime notizie

Home  E-Mail  Download Acrobat   Come raggiungerci

Proposta modifica destinazione proventi da sanzioni amministrative
da Il Sole 24 Ore 16/2/2009

Tratto dalle lettere a Il Sole 24 Ore del 16 febbraio 2009

-----------------------------------------------------------------------------

 

Gent. sig. Trovati
ho letto con interesse il suo articolo sulle destinazioni dei proventi delle sanzioni pecuniarie al Codice della Strada e considerate le numerose perdite di vite umane che si hanno sulle strade dovute all'assunzione di alcool, di sostanze stupefacenti ed alla velocità elevata mi piacerebbe, come Comandante di Polizia Locale, poter promuovere una modifica all'art. 208 del CdS che possa contenere i seguenti elementi:

- gli enti locali destinano il 33%  dei proventi delle sanzioni per corrispondere il pagamento delle ore di lavoro straordinario (o di progetti finalizzati) degli operatori di Polizia Locale impegnati nel controllo notturno (dalle ore 22.00 alle ore 06.00) di Polizia Stradale per accertamenti riguardanti l'assunzione di alcool, di sostanze stupefacenti ed alla velocità elevata (nota bene da qualche anno questi controlli sono praticamente ridotti a poche ore causa il rispetto del patto di stabilità, ecc., ecc.,);
- in caso di inerzia degli enti locali tali somme dovranno essere destinate ad altre Forze di Polizia, sempre per gli accertamenti di Polzia Stradale di cui sopra, per i controlli da eseguire nel territorio dell'ente locale;
  
- considerato che detti compiti dovranno essere svolti oltre il normale orario di lavoro si dovrà detassare tale retibuzione aggiuntiva.
Ci sono molti colleghi della Polizia Locale disponibili a realizzare/partecipare a tali controlli, ma purtroppo la burocrazia dei bilanci ha quasi tarpato tali possibilità d'intervento; pensi a quanti decessi in meno potremmo avere ed a come un cittadino sanzionato sarebbe meno arrabbiato sapendo che parte della sua "multa" sarebbe destinata a contribuire a salvare avere vite umane.

 
Cordiali saluti 

Pietro Padovan

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Inviate i vostri pareri e suggerimenti sul tema, che saranno raccolti ed articolati per costituire la base alle nostre porposte di modifica al Codice della strada: info@siapol.it