Si.A.Po.L.
   Chi Siamo

   Segreteria generale

   Strutture regionali

   Statuto

   Modulo di iscrizione

   Concorsi

   Siti utili

Servizi
   Comunicati

   Circolari

   Contratti

   Convenzioni

   L'Opinione

   Leggi

   Rassegna Stampa

   Professionale

   Quaderno Sindacale

   Sentenze Consiglio di Stato

   Sentenze Corte Costituzionale

   Sentenze Corte di Cassazione

   Sentenze TAR e Corte Conti

   Sentenze Tribunale

   Ultime notizie

Home  E-Mail  Download Acrobat   Come raggiungerci

Condono e rateizzazione delle multe. Le novità del Decreto anticrisi

Novità in arrivo per gli automobilisti negligenti. Per tutte le multe elevate fino al 31/12/2004, il nuovo Decreto anticrisi prevede un mini-condono consistente nel pagamento della multa, cui va aggiunto il 4%, mentre risultano essere condonati gli interessi che di norma devono essere pagati.

Molto spesso i Comuni hanno usato il sistema delle multe per fare cassa. Il Governo ha, inoltre, predisposto il mini-condono sulle multe fino al 2004 anche in virtù del fatto che, senza una gestione più delicata del contenzioso, si correrebbe il rischio della prescrizione, pari a cinque anni, con la conseguenza di perdite di gettito per le casse dei Comuni italiani.

L'altra novità riguarda la rateizzazione del pagamento fino a un massimo di trenta rate mensili da 50 euro, per le multe ricevute dal gennaio 2005. Per le multe superiori a 5 mila euro sarà sufficiente allegare la dichiarazione dei redditi o il Cud, senza necessità di presentare l'Isee.

Le multe dal 2006 in avanti non pagate verranno invece notificate al cittadino prima di avviarle all'incasso, in modo da evitare i maggiori oneri legati alla riscossione. Infine, grazie a un protocollo di intesa firmato con il giudice di pace, sarà possibile consultare online il percorso di ciascun ricorso.

Autore: Marianna Quatraro    5 agosto 2009