Si.A.Po.L.
   Chi Siamo

   Segreteria generale

   Strutture regionali

   Statuto

   Modulo di iscrizione

   Concorsi

   Siti utili

Servizi
   Comunicati

   Circolari

   Contratti

   Convenzioni

   L'Opinione

   Leggi

   Rassegna Stampa

   Professionale

   Quaderno Sindacale

   Sentenze Consiglio di Stato

   Sentenze Corte Costituzionale

   Sentenze Corte di Cassazione

   Sentenze TAR e Corte Conti

   Sentenze Tribunale

   Ultime notizie

Home  E-Mail  Download Acrobat   Come raggiungerci

San.A. per seguire i procedimenti amministrativi in Prefettura

SAN.A. è il portale Internet sull′attività prefettizia di applicazione del sistema sanzionatorio amministrativo

La disciplina generale dell’illecito amministrativamente sanzionato è stata dettata, per la prima volta, con L. 24/11/1981 n. 689.

La maggior parte delle sanzioni amministrative irrogate dal prefetto è disciplinata dal codice della strada (D. Lgs. 30/4/1992 n. 285 e ss.mm.ii.), ma in altri ambiti sono previsti altri illeciti amministrativi, per esempio in materia alimentare, della navigazione, delle leggi finanziarie e tributarie e degli assegni bancari (D.Lgs. 30/12/1999, n. 507).

Alla sanzione amministrativa vengono ricondotte forme di reazione dell’ordinamento alla violazione di norme molteplici, spesso improntate a principi diversi.

In generale, le sanzioni amministrative svolgono, come le sanzioni penali, una funzione sia preventiva sia punitiva. Esse ottenengono questo risultato innanzittutto incidendo sul patrimonio, come nel caso di sanzione pecuniaria, confisca e fermo amministrativo. Possono, inoltre, essere previste anche misure personali, normalmente consistenti nella privazione o nella sospensione di un diritto o di una capacità derivante da provvedimenti della pubblica amministrazione: decadenza, revoca sanzionatoria, sospensione dell'esercizio di un'attività ed esclusione da benefici o appalti pubblici.

La finalità delle sanzioni amministrative è quella di punire – per scopi di prevenzione speciale e generale – il responsabile della violazione di un precetto, a prescindere dal danno materiale da questi cagionato.

 

SAN.A.  – per il cittadino L'area "Servizi per il cittadino" mette a disposizione dei cittadini uno spazio dedicato alla consultazione, in ogni momento, dello stato del procedimento amministrativo.

E' possibile conoscere IN TEMPO REALE lo stato del proprio procedimento.

Per i ricorsi presentati alla Prefettura di Roma, tale consultazione è possibile LIMITATAMENTE AGLI ACCERTAMENTI DELLA POLIZIA MUNICIPALE E DEGLI AUSILIARI DEL TRAFFICO DEL COMUNE DI ROMA.
E', inoltre, possibile ottenere l'ACCESSO AGLI ATTI via Internet telefonando al numero 0667294832.

 

A maggio 2010 il sistema è stato esteso anche agli ambiti provinciali di Napoli, Palermo,Milano, Pistoia e Terni, come annunciato sul sito www.interno.it  in data 3 maggio 2010.