Si.A.Po.L.
   Chi Siamo

   Segreteria generale

   Strutture regionali

   Statuto

   Modulo di iscrizione

   Concorsi

   Siti utili

Servizi
   Comunicati

   Circolari

   Contratti

   Convenzioni

   L'Opinione

   Leggi

   Rassegna Stampa

   Professionale

   Quaderno Sindacale

   Sentenze Consiglio di Stato

   Sentenze Corte Costituzionale

   Sentenze Corte di Cassazione

   Sentenze TAR e Corte Conti

   Sentenze Tribunale

   Ultime notizie

Home  E-Mail  Download Acrobat   Come raggiungerci

Tar Lazio sentenza n.13464 del 24/12/2009
I commissari di esame in un concorso pubblico possono essere rappresentanti sindacali

TAR Lazio

 

I commissari di esame in un concorso pubblico possono essere rappresentanti sindacali

LUNEDI' 28 DICEMBRE 2009

I rappresentanti sindacali possono fare i commissari di esame in un concorso pubblico. Infatti, le uniche due circostanze impugnabili da un candidato escluso sono che il rappresentante sindacale non sia stato scelto per meriti professionali o che la sua attività possa interferire con quella dell’ente che ha indetto il concorso.
Lo ha stabilito il Tar del lazio che, con la sentenza n. 13464 del 24 dicembre 2009, ha inoltre chiarito che il candidato legittimamente escluso non può impugnare la graduatoria per la mancata esclusione di un altro concorrente perché dalla sua estromissione egli non potrebbe ricavare alcun concreto vantaggio.

da: "cassazione.net"

 

leggi la sentenza