Si.A.Po.L.
   Chi Siamo

   Segreteria generale

   Strutture regionali

   Statuto

   Modulo di iscrizione

   Concorsi

   Siti utili

Servizi
   Comunicati

   Circolari

   Contratti

   Convenzioni

   L'Opinione

   Leggi

   Rassegna Stampa

   Professionale

   Quaderno Sindacale

   Sentenze Consiglio di Stato

   Sentenze Corte Costituzionale

   Sentenze Corte di Cassazione

   Sentenze TAR e Corte Conti

   Sentenze Tribunale

   Ultime notizie

Home  E-Mail  Download Acrobat   Come raggiungerci

Le violazione del semaforo rosso valide solo in presenza dell'agente
Cassazione-Sez.II civile n.27414/2009

La multa per il superamento di un semaforo rosso può essere annullata qualora manchi la contestazione immediata da parte di un agente di polizia. Presa di posizione della Suprema corte che, con la sentenza n. 27414 depositata il 28 dicembre 2009, ha stabilito che la ripresa fotografica della violazione al Codice della strada da parte degli apparecchi di controllo non è sufficiente a sanzionare la condotta degli automobilisti. Qualora l'orientamento dovesse essere confermato, si aprirebbe la strada per una lunga serie di ricorsi contro i verbali elevati dopo l'entrata in vigore della legge 214 del 2003 che ha disposto l'omologazione obbligatoria degli apparecchi di controllo.