Si.A.Po.L.
   Chi Siamo

   Segreteria generale

   Strutture regionali

   Statuto

   Modulo di iscrizione

   Concorsi

   Siti utili

Servizi
   Comunicati

   Circolari

   Contratti

   Convenzioni

   L'Opinione

   Leggi

   Rassegna Stampa

   Professionale

   Quaderno Sindacale

   Sentenze Consiglio di Stato

   Sentenze Corte Costituzionale

   Sentenze Corte di Cassazione

   Sentenze TAR e Corte Conti

   Sentenze Tribunale

   Ultime notizie

Home  E-Mail  Download Acrobat   Come raggiungerci

IndennitÓ di vacanza contrattuale dell'anno 2010
Norma prevista per il triennio 2010-2012

Disponibili sul sito le misure dell'indennità di vacanza contrattuale dell'anno 2010, riferite al triennio contrattuale 2010-2012, per il personale dipendente dalle Amministrazioni pubbliche non statali, in applicazione dell'articolo 2, comma 35, della legge n. 203/2008 - legge finanziaria 2009 - e delle analoghe disposizioni previste dal decreto legislativo n. 150/2009. Misure dell'IVC per comparto - anno 2010

(fonte : Ragioneria generale della Stato)

_____________________________________________________________________

Che cosa è l'indennità di vacanza contrattuale

L'indennità di vacanza contrattuale è un elemento provvisorio della retribuzione previsto dal 'Protocollo sulla politica dei redditi e dell'occupazione, sugli assetti contrattuali, sulle politiche del lavoro e sul sostegno al sistema produttivo del 23 luglio 1993, al fine di tutelare i lavoratori nel caso di ritardi nella stipula dei rinnovi contrattuali.

Il predetto Protocollo individua le decorrenze, le misure percentuali e gli elementi della retribuzione che vanno a comporre l'indennità di vacanza contrattuale, stabilendo in particolare che:

- dopo 3 mesi di vacanza contrattuale venga corrisposto il 30% del tasso di inflazione programmata applicato ai minimi retributivi;

- dopo 6 mesi di vacanza contrattuale venga corrisposto il 50% del tasso di inflazione programmata applicato ai minimi retributivi.

IVC 2006-2009

L'istituto dell'indennità di vacanza contrattuale è già previsto in tutti i contratti dei dipendenti pubblici contrattualizzati. La novità delle ultime disposizioni normative è di aver disposto la sua erogazione, in prima applicazione, tramite decreto legge, superando i richiami alle procedure di cui agli art. 47 e 48, comma 1, del d.lgs. 165 del 2001 dei contratti collettivi nazionali di lavoro, rendendo inoltre strutturale la sua corresponsione nella previsione dell'art. 2, comma 35, della legge finanziaria per il 2009.

IVC 2010

L'istituto dell'indennità di vacanza contrattuale viene applicato per il 2010 (con riferimento al periodo contrattuale 2010-2012) ai sensi della legge finanziaria 2009 - che all'articolo 2, comma 35, ne ha reso obbligatoria la corresponsione - e alla luce delle ultime disposizioni normative recate dal decreto legislativo n. 150/2009 che hanno previsto analoghe misure di tutela retributiva nei confronti dei dipendenti pubblici in caso di ritardo nella stipula dei contratti collettivi di lavoro.