Si.A.Po.L.
   Chi Siamo

   Segreteria generale

   Strutture regionali

   Statuto

   Modulo di iscrizione

   Concorsi

   Siti utili

Servizi
   Comunicati

   Circolari

   Contratti

   Convenzioni

   L'Opinione

   Leggi

   Rassegna Stampa

   Professionale

   Quaderno Sindacale

   Sentenze Consiglio di Stato

   Sentenze Corte Costituzionale

   Sentenze Corte di Cassazione

   Sentenze TAR e Corte Conti

   Sentenze Tribunale

   Ultime notizie

Home  E-Mail  Download Acrobat   Come raggiungerci

Terza sezione civile - N.3951/2012
Comuni responsabili della sicurezza nelle manifestazioni canore o altri spettacoli

Roma, 13 mar. 2012(Adnkronos) - La Cassazione opera un giro di vite per scongiurare il crollo dei palchi in occasione di concerti. E, con una sentenza della Terza sezione civile - la numero 3951 - ha stabilito che i comuni dove si svolgono manifestazioni canore o altri spettacoli sono responsabili della sicurezza e dunque sono tassativamente tenuti ad osservare "obblighi specifici e cogenti" e, piu' in generale, il principio del "'neminem laedere', adottando tuttte le misure preventive e protettive onde prevenire rischi e scongiurare pericoli per l'incolumita' e la sicurezza pubblica sia all'atto dell'autorizzazione, sia durante lo spettacolo". Il caso si riferisce ad un crollo avvenuto vent'anni fa in occasione di un comncerto di Albano e Romina, ma i principi fissati sono piu' che mai di attualita', visti i recenti crolli per il concerto di Jovanotti e di Laura Pausini.