Si.A.Po.L.
   Chi Siamo

   Segreteria generale

   Strutture regionali

   Statuto

   Modulo di iscrizione

   Concorsi

   Siti utili

Servizi
   Comunicati

   Circolari

   Contratti

   Convenzioni

   L'Opinione

   Leggi

   Rassegna Stampa

   Professionale

   Quaderno Sindacale

   Sentenze Consiglio di Stato

   Sentenze Corte Costituzionale

   Sentenze Corte di Cassazione

   Sentenze TAR e Corte Conti

   Sentenze Tribunale

   Ultime notizie

Home  E-Mail  Download Acrobat   Come raggiungerci

iPatente e scopri se l’assicurazione dell’altro è fasulla
Innovativa applicazione per telefonini per essere avvisati anche della data di scadenza della patente

Quando ci si mette, la Pubblica Amministrazione italiana riesce a proporre utili servizi di eGovernment. E’ il caso dell’applicazione per dispositivi mobili iPatente, che lavora in simbiosi con il Portale dell’Automobilista del Ministero dei Trasporti. E’ gratuita e necessita di una registrazione online per ottenere nome utente e password.

Tra le numerose funzionalità ce n’è una davvero strategica, in caso di incidente stradale: basta digitare la targa  per verificare all’istante se l’altro automezzo coinvolto è coperto da assicurazione RC. Non male, in un Paese in cui – dice l’ACI – sono in circolazione quattro milioni di veicoli senza assicurazione o con tagliandi taroccati.iPatente fa questo e altro. Ti dice quando scade la patente e quanti punti ti restano, e quando è necessaria la revisione di auto e moto. Ti informa sull’andamento e sui costi delle pratiche burocratiche che ti riguardano, ti fa accedere ai database per la visura delle imprese di trasporto delle persone, indica ai neopatentati se è possibile o meno guidare quell’auto (inserendo il numero di targa).

Peccato che non sia altrettanto tecno il resto, se accade ancora che le ASL siano costrette a usare il fax per trasmettere le perizie mediche dei patentati, che l’utente debba girovagare tra uffici postali e tabaccai per pagare quanto dovuto, che il tagliando da incollare sulla patente rinnovata impieghi mesi per essere recapitato.

Insomma, ottima applicazione ma pessimo back office.

iPatente si scarica qui per Apple iOS e qui per Android.

( fonte: Pino Bruno )