Si.A.Po.L.
   Chi Siamo

   Segreteria generale

   Strutture regionali

   Statuto

   Modulo di iscrizione

   Concorsi

   Siti utili

Servizi
   Comunicati

   Circolari

   Contratti

   Convenzioni

   L'Opinione

   Leggi

   Rassegna Stampa

   Professionale

   Quaderno Sindacale

   Sentenze Consiglio di Stato

   Sentenze Corte Costituzionale

   Sentenze Corte di Cassazione

   Sentenze TAR e Corte Conti

   Sentenze Tribunale

   Ultime notizie

Home  E-Mail  Download Acrobat   Come raggiungerci

Legge 9 agosto 2013 n.98
Modifiche al Codice della strada-Conversione DL 69/2013

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 21 giugno 2013, n. 69 

Testo del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69 (in S.O. n. 50/L alla Gazzetta Ufficiale - Serie generale - n. 144 del 21 giugno 2013), coordinato con la legge di conversione 9 agosto 2013, n. 98 (in questo stesso S.O. alla pag. 1), recante: «Disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia». (13A07086) (GU Serie Generale n.194 del 20-8-2013 - Suppl. Ordinario n. 63)    in vigore dal 21 agosto 2013

Testo di legge coordinato con il DL 69/2013

>>>>> Modifiche al CdS previste dall'art.20

Qui trovi la circolare Ministero dell'Interno n.300/A/6333/13/101/20/21/1 del 12/8/2013 e utile materiale operativo con le tabelle esemplificative .

==================================================================================

Ecco cosa cambia quando si prende una multa.

- In caso di Verbale di Contestazione (rilasciato direttamente al cittadino) l’agente di Polizia locale indicherà nelle note del verbale l’ammontare della somma già ridotta del 30% (“È consentito il pagamento di € …… entro 5 giorni, pari al minimo ridotto del 30% come da informativa allegata al verbale”). Allo stesso tempo, verrà rilasciata un’informativa prestampata con le indicazioni per usufruire del pagamento ridotto in modo corretto.

- Nel caso in cui l’Accertamento di Infrazione venga lasciato direttamente sul veicolo e dunque non in presenza del cittadino (per esempio per divieto di sosta), l’agente indicherà nei moduli la somma ridotta del 30%, pagabile entro 5 giorni. Inoltre, dalle note verrà cancellata la parte di frase qui di seguito barrata: “N.B. Se il versamento non sarà effettuato entro il termine anzidetto (oppure nel caso l’infrazione preveda la decurtazione di punti), al proprietario intestatario del veicolo verranno notificati gli estremi dell’infrazione con la sanzione pecuniaria di cui sopra, maggiorata delle spese di accertamento e di notificazione”.

- In caso di Verbale di Notificazione a domicilio (tutte le sanzioni non pagate con Verbale di Contestazione o con Accertamento di Infrazione oppure per quelle violazioni accertate tramite dispositivi elettronici e telecamere), la notifica conterrà un’informativa che indica al cittadino la possibilità di ridurre la sanzione del 30%, se il pagamento è effettuato entro cinque giorni. Sarà, infatti, allegato un bollettino prestampato solo in parte, dove il cittadino indicherà la somma ridotta del 30%, cui è necessario aggiungere quanto dovuto per le spese di notifica e accertamento. Chi non volesse avvalersi di questa possibilità potrà comunque pagare entro 60 giorni dalla notifica utilizzando l’altro bollettino che verrà allegato già compilato in ogni sua parte.

Allegati

Tabella Ministeriale  | 63 Kb

Elenco delle violazioni per le quali non è consentito lo sconto del trenta per cento  | 86 Kb