Si.A.Po.L.
   Chi Siamo

   Segreteria generale

   Strutture regionali

   Statuto

   Modulo di iscrizione

   Concorsi

   Siti utili

Servizi
   Comunicati

   Circolari

   Contratti

   Convenzioni

   L'Opinione

   Leggi

   Rassegna Stampa

   Professionale

   Quaderno Sindacale

   Sentenze Consiglio di Stato

   Sentenze Corte Costituzionale

   Sentenze Corte di Cassazione

   Sentenze TAR e Corte Conti

   Sentenze Tribunale

   Ultime notizie

Home  E-Mail  Download Acrobat   Come raggiungerci

Giudice di Pace di Roma - Sez. IV - Sentenza del 26/02/2004
Sanzione annullabile in presenza di cartello stradale privo degli estremi dell'ordinanza

Sanzione annullabile in presenza di cartello stradale privo degli estremi dell'ordinanza
Giudice di Pace di Roma - Sezione IV - Sentenza del 26/02/2004

 

 

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

IL GIUDICE DI PACE DI ROMA

SEZIONE QUARTA

nella persona dell’Avv. Adriana Cosenza ha pronunciato la seguente

SENTENZA

nella causa iscritta al N.° 39401/03 del ruolo generale degli Affari Civili

TRA

****, elettivamente domiciliato in ****, (in giudizio in autodifesa) presso lo studio dell’Avv. ****

Ricorrente

E

COMUNE DI ROMA in persona del Sindaco pro-tempore – piazza del Campidoglio n. 1

Resistente

 

Conclusioni come da verbale di udienza

Oggetto: Opposizione a verbale di accertamento di violazione n. **** del 16 dicembre 2002

FATTO E DIRITTO

Il **** ha proposto opposizione avverso il provvedimento sopra descritto chiedendone l’annullamento in quanto la segnaletica è priva della indicazione prevista dall’art. 77 co. 7 del Regolamento di esecuzione e di attuazione del C.d.S..

La P.A. regolarmente avvisata non si è costituita.

La causa dopo un rinvio per consentire la documentazione fotografica dello stato dei luoghi al momento dell’evento, è stata contestualmente decisa all’udienza del 20.2.04 mediante lettura del dispositivo in aula.

Si osserva: l’opposizione può essere accolta atteso che il ricorrente ha dimostrato mediante il deposito di fotografia che la segnaletica è priva delle indicazioni di cui all’art. 77 co. 7 del Regolamento di esecuzione del C.d.S.; tenuto conto anche del fatto che il Comune non costituito, non ha sollevato alcuna contestazione in ordine alle argomentazioni dell’istante.

Motivi di opportunità consigliano la compensazione delle spese.

P. Q. M.

Il Giudice di Pace, definitivamente pronunciando, accoglie il ricorso ed annulla il provvedimento impugnato (v.a.v. n. **** del 16.2.02).

Spese compensate

Così deciso il 20.2.04 mediante lettura del dispositivo in aula.

Sentenza depositata il 26.2.04

Roma, lì 26/02/04

Il Giudice di Pace

Adriana Cosenza